L'Estetica › Corsi co-Finanziati Torino
Corsi di aggiornamento professionale per titolari e occupati, finanziati al 70% dalla Città Metropolitana di Torino




AREA WELLNESS

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI MASSAGGIO VISO E CORPO

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI MASSAGGIO ORIENTALE E OLISTICO






AREA HAIR STYLE

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI TAGLIO E MODA

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI COLORAZIONE E MECHES

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI ACCONCIATURA PIEGA E PHON

  • AGGIORNAMENTO TECNICHE DI ACCONCIATURA: RACCOLTO E INTRECCIO






AREA GESTIONALE

  • TECNICHE DI COACHING PER LO SVILUPPO DELLE PERFORMANCE

  • TECNICHE PROFESSIONALI DI DIGITAL MARKETING E SOCIAL MEDIA

  • ELEMENTI DI COMUNICAZIONE E PNL

  • TECNICHE DI PERSONAL BRANDING E SVILUPPO IMMAGINE PROFESSIONALE






AREA DESIGN E GRAFICA

  • TECNICHE DI DISEGNO SU IPAD






AREA LINGUE

    AREA IN AGGIORNAMENTO








NOTE ESPLICATIVE
I corsi proposti sono inseriti nel catalogo dell’offerta formativa approvato con DD n. 89-11143 del 25/10/2019 della Città Metropolitana di Torino per la sede di Torino e sono attivabili grazie al contributo pubblico (con risorse del POR FSE 2014-2020) assegnato al lavoratore o all’impresa (voucher) e dal contributo privato a parziale o totale copertura del costo del corso a catalogo.

Ciascun lavoratore interessato può ottenere voucher per un valore massimo di 3000,00 euro pro capite il per triennio 2019/2021.

I corsi possono essere proposti:
  1. ad iniziativa individuale intendendo promuovere l’accesso alla formazione professionale dei singoli lavoratori che di propria iniziativa intendano aggiornarsi, qualificarsi o riqualificarsi, partecipando ai corsi selezionati sul Catalogo. Per ogni attività il voucher formativo individuale può coprire una quota non superiore al 70% del costo complessivo della stessa, la quota complementare è a carico del lavoratore fatta eccezione per i voucher assegnati ai lavoratori con ISEE minore o uguale a € 10.000,00, che coprono l’intero costo del corso (100%).
  2. ad iniziativa aziendale intendendo rispondere ai fabbisogni espressi dagli operatori economici in relazione all’aggiornamento delle competenze della forza lavoro, promuovendo l’accesso ad attività formative offerte da agenzie accreditate e selezionati sul Catalogo.
    Per ogni attività il voucher formativo aziendale può coprire una quota, diversificata in relazione alla dimensione dell’impresa richiedente e varia tra il 50 e il 70% del costo complessivo della stessa, la quota complementare è a carico dell’impresa stessa. Possono richiedere uno o più voucher le imprese e i soggetti assimilati localizzati in Piemonte.

I partecipanti o le aziende dovranno versare all’agenzia formativa la quota a loro carico prima dell’avvio del corso e dopo l’assegnazione del voucher da parte della CMTO mediante:
  • bollettino postale
  • bonifico bancario
  • bancomat
  • carta di credito

Il mancato pagamento della quota di cofinanziamento privato o il pagamento con modalità diverse da quelle sopra indicate comporta la revoca e la conseguente non rimborsabilità del voucher.

L’agenzia formativa si riserva la facoltà di avviare l’attività corsuale al raggiungimento del numero minimo di allievi previsto.

Al termine del corso verrà rilasciata regolare attestazione delle competenze agli allievi che avranno frequentato i 2/3 del monte ore complessivo del corso e superato con esito positivo la prova finale prevista.

Le persone interessate a partecipare ai corsi approvati sul Catalogo dell’Offerta Formativa senza voucher sono a tutti gli effetti, tranne che per la spesa, considerati a pieno titolo allievi del corso (devono quindi possedere i pre-requisiti didattici eventualmente previsti, sono inseriti sul registro del corso sia informatico che cartaceo, ricevono se meritevoli la certificazione prevista in esito al percorso). Gli allievi non destinatari di voucher devono corrispondere all’agenzia formativa l’intero importo del costo a catalogo (non sono consentiti sconti).

Documentazione da presentare per la gestione della pratica (richiesta attribuzione voucher):
  • Carta d’identità e codice fiscale del richiedente
  • Ultima busta paga
  • Marca da bollo da €16,00
  • Visura camerale (esclusivamente in caso di voucher aziendale)
  • Documenti del legale rappresentante firmatario della domanda (solo in caso di voucher aziendale)
  • Dichiarazione di Deggendorf e di impresa non in difficoltà (solo in caso di voucher aziendale)

Le scadenze ultime riferite al Catalogo 2019-2021 sono le seguenti:
  • entro venerdì 19 novembre 2021, consegna alla Città metropolitana delle richieste di assegnazione voucher;
  • entro venerdì 31 dicembre 2021, attribuzione dei voucher da parte della Città Metropolitana di Torino;
  • entro giovedì 30 giugno 2022, conclusione dei corsi.